Firewood

 

Ultimamente mi capitano un sacco di quelle cose di cui non ti va di parlare con nessuno.
Da un lato perché sono cose talmente piccine e delicate e fragili che non reggerebbero il processo di distillazione razionale necessario per trasformarle in parole.
Dall’altro lato perché poi la gente non solo ha la pessima abitudine di capire un po’ quello che le pare, ma tende anche a portare parecchia sfiga.
Quindi sì, sono cose belle quelle che mi stanno capitando. E a maggior ragione sento il dovere di proteggerle dalla brutalità delle parole e delle persone, almeno per un po’, almeno fino a quando non saranno abbastanza definite e solide da poter affrontare il mondo per i fatti loro.
Nel frattempo però

1) ho smesso di fumare
2) sono andata a Roma, ho rivisto delle belle persone, ho mangiato la grattachecca della sora Mirella
3) ho prenotato dei biglietti aerei
4) ho tre progetti nuovi che stanno prendendo concretamente il via
5) ho ritrovato la voglia di riprendere in mano progetti vecchi e mezzo abbandonati e ridargli nuova vita

Non vorrei dirlo troppo forte, perché poi la gente capisce male e inizia subito a portarmi sfiga. Non vorrei dirlo troppo forte perché poi magari non sono nemmeno queste le parole giuste. Potrebbe essere però che dopo questo lungo anno forse stia ricominciando a vivere. O almeno a fare dei tentativi più convinti in questa direzione.

4 Comments on Firewood

  1. Boh. Non so bene come funziona in questi casi. Si dice? Non si dice? Non lo so. Ho letto un po’ di post (per tipo un’ora) invece di applicarmi nel dilettevole studio del diritto romano e niente sei brava. In genere snobbo abbastanza i “condivisori” di sentimenti e sensazioni sul web, ma è stata davvero un’ora piacevole.

  2. 1) Brava, l’ho fatto anch’io, ti cambia la vita su almeno tre livelli.
    2) Ti invidio, la grattachecca è favolosa
    3) Ti invidio anche qui, quest’anno non mi muoverò dai dintorni di casa, purtroppo
    4) e 5) Bravissima: homo faber fortunae suae, si vede che tutto ciò che di bello ti sta capitando te lo meriti 😉

Rispondi a Valentina Annulla risposta

UA-83207466-1